L'avvocato dell'ecommerce spiega come brevettare un'idea

Come brevettare un’idea: il parere dell’avvocato

Come brevettare un’idea? Quali sono i requisiti per registrare un brevetto e quanto costa

Brevettare un progetto è un passo cruciale per proteggere i tuoi diritti di proprietà intellettuale e sfruttare al massimo il valore della tua innovazione. 

Hai avuto un’idea geniale che può risolvere un problema comune e hai la certezza che nessuno mai ci aveva pensato prima, ma, in un mondo in rapida evoluzione, in cui le idee sono spesso all’origine del progresso e del successo, è fondamentale comprendere i processi e i requisiti per ottenere un brevetto valido e proteggere i vantaggi che potresti ottenere grazie al frutto del tuo ingegno. 

Ecco il parere del team di Ecommerce Legale, una mini guida informativa su come brevettare un’idea e affrontare i principali aspetti giuridici che derivano dal Codice della proprietà industriale (CPI).

Cos’è un brevetto: significato

Prima di fare ogni valutazione in merito a requisiti, costi e iter, è importante capire cos’è un brevetto e se questo è lo strumento adatto a proteggere la tua idea.

Secondo la definizione dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM), il brevetto è:

un titolo in forza del quale si conferisce al titolare un monopolio temporaneo di sfruttamento di un trovato, per un periodo di tempo limitato, consistente nel diritto esclusivo di realizzarlo, disporne e farne un uso commerciale, vietando tali attività ad altri soggetti non autorizzati.

In pratica, depositare un brevetto significa garantirsi l’uso esclusivo dell’invenzione per un certo periodo di tempo per sfruttare economicamente l’idea o concederla a terzi dietro compenso.

| Cosa si può brevettare? 

Ma è possibile brevettare un’idea soltanto? In realtà no. Per ottenere un brevetto, l‘idea deve essere sviluppata in una forma concreta e trasformata in un’invenzione che soddisfi determinati requisiti. 

Il brevetto protegge, quindi, la realizzazione pratica dell’idea e non l’idea astratta stessa.

Per farla semplice, non è possibile brevettare l’idea di creare una crema che aiuti a migliorare la memoria, si può brevettare una crema con determinate caratteristiche e una composizione chimica specifica non nota.

| Brevettare un’idea: requisiti per brevettare un progetto

Non tutti i progetti sono brevettabili. I requisiti specifici per poter brevettare un progetto sono stabiliti per legge:

  1. Novità

L’invenzione che si desidera brevettare deve essere nuova. Ciò significa che non deve essere stata resa pubblica in alcun modo e in nessuna parte del mondo prima della data di deposito della domanda. È importante mantenere la riservatezza del progetto fino al momento opportuno per presentare la domanda di brevetto.

  1. Attività inventiva

L’invenzione deve comportare un passo avanti non ovvio per una persona esperta nel campo tecnico pertinente. Ciò significa che non deve essere banale o semplicemente una combinazione evidente di elementi già noti, ma deve presentare un’innovazione significativa e un contributo effettivo nel settore specifico.

  1. Applicazione industriale

Il progetto deve essere suscettibile di applicazione industriale, il che significa che deve poter essere realizzato o utilizzato in un contesto produttivo o commerciale. Non è possibile brevettare idee puramente teoriche o concetti astratti che non possono essere concretizzati nell’ambito delle attività industriali.

  1. Liceità

L’oggetto del brevetto deve rientrare nei limiti della legalità e non può essere contrario al buon costume.

| Differenza tra marchio e brevetto 

È bene specificare che registrare un marchio e brevettare un’invenzione sono due forme diverse di tutela della proprietà industriale. A volte si tende a confondere le due procedure, ma in realtà hanno poco in comune.

La registrazione del marchio protegge gli elementi distintivi di un brand come il nome, il logo e altri segni grafici distintivi o una loro commistione, mentre il brevetto tutela un prodotto o un procedimento industriale nuovo.

Tornando all’esempio della nuova crema, brevettarne la composizione ti garantirà che nessuno potrà produrre lo stesso prodotto con le stesse caratteristiche, mentre, ad esempio, registrare il marchio denominativo impedirà ad altre aziende di creare prodotti della stessa categoria merceologica con lo stesso nome.

| Tipologie e quanto dura un brevetto

A seconda dell’invenzione oggetto della tutela, i brevetti possono essere distinti in 3 tipologie:

  • Invenzioni industriali
    Si tratta delle vere e proprie innovazioni di processo e di prodotto che comportano nuove soluzioni ad un problema. Sono tutelate per 20 anni.
  • Modelli di utilità
    In questo caso, invece, si tratta di “nuovi modelli consistenti in particolari conformazioni, disposizioni, configurazioni o combinazioni di parti” (art. 82 CPI), ossia soluzioni che rappresentano una miglioria rispetto a quanto esiste già sul mercato. Sono tutelati per 10 anni.
  • Nuove varietà vegetali
    Qui siamo in un ambito più specifico. L’art. 100 del CPI dice che “La varietà vegetale è un insieme vegetale nell’ambito di un unico taxon botanico del più basso grado conosciuto, a condizione che la pianta differisca da tutte le altre e presenti le medesime caratteristiche rispetto agli altri esemplari della medesima specie”. Sono tutelate per 20 anni (30 anni nel caso di alberi e viti).

| Brevetto italiano, brevetto europeo e brevetto internazionale

A seconda dell’estensione geografica della tutela, invece, è necessario fare una distinzione tra brevetto italiano (ed europeo) e il brevetto valido a livello internazionale.

In sintesi, grazie alla Convenzione sul Brevetto Europeo, i cittadini residenti in uno degli Stati aderenti (l’Italia è tra questi), possono espletare un’unica procedura per ottenere il rilascio di un brevetto valido a livello continentale. Questa procedura può essere ulteriormente semplificata dal 1° giugno 2023 con l’introduzione del Brevetto Europeo con effetto unitario (o “brevetto unitario”) rilasciato dall’Ufficio Europeo dei Brevetti (EPO).

Anche a livello mondiale sta prendendo forma qualcosa di molto simile. Con il Trattato di Cooperazione in materia di Brevetti, attualmente sottoscritto da 157 Stati tra cui l’Italia, è possibile depositare un’unica domanda presso la sede nazionale di riferimento del WIPO (World Intellectual Property Organization) anziché fare una singola domanda per ogni nazione. Al momento, però, bisogna distinguere una fase preliminare di valutazione dei requisiti a livello internazionale e una successiva fase nazionale diversa per ogni ufficio estero che può essere differita fino a 30 mesi e che può richiedere passaggi specifici per ogni nazione.

| Come ottenere un brevetto: l’iter per brevettare un’idea

L’iter di registrazione del brevetto non può superare i 24 mesi, sia che si tratti di una invenzione industriale, sia che si tratti di modello di utilità.

In entrambi i casi i passaggi sono molto simili, ad eccezione del Rapporto di Ricerca stilato dall’EPO necessario solo per le invenzioni. Eccoli elencati brevemente:

  1. Deposito della domanda di brevetto: con la possibilità di presentarla online direttamente all’UIBM o in formato cartaceo presso una delle sedi territoriali della Camera di Commercio.
  1. Esame del Ministero della Difesa: che consiste in una verifica dell’eventuale utilità del trovato per la difesa nazionale.
  1. Esame preliminare dell’UIBM: a questo punto, l’Ufficio Italiano Marchi e Brevetti passa ad un’analisi preliminare sia dei requisiti formali ed amministrativi sia di compatibilità tecnica con i requisiti di brevettabilità.
  2. Ricerca di anteriorità e segretezza dell’EPO: se viene confermato il rispetto dei requisiti preliminari, l’UIBM invia la documentazione all’EPO che, a sua volta, procede alla delicatissima fase della ricerca di anteriorità e segretezza (qui ne abbiamo parlato a proposito dei marchi), per assicurarsi che nessuno al mondo abbia brevettato o abbia in corso lo stesso procedimento per lo stesso tipo di invenzione
  1. Valutazione di merito vera e propria: immediatamente dopo, l’EPO manda al richiedente il Rapporto di Ricerca, dando la possibilità a quest’ultimo di inviare eventuali repliche e si supera questa fase nei successivi 12 mesi si procede all’esame di merito vero e proprio.

Per approfondire tutti i passaggi, l’UIBM ha creato un’infografica ad hoc che puoi visionare cliccando qui.

| Come registrare un brevetto: lasciati guidare da Ecommerce Legale 

La protezione dei diritti di proprietà intellettuale è essenziale per sfruttare appieno il valore delle tue idee e per difenderti da potenziali violazioni. Attraverso il processo di brevettazione, puoi ottenere un titolo di proprietà esclusivo che ti consentirà di monetizzare la tua invenzione e di impedire ad altri di sfruttarla senza il tuo consenso, senza dover effettuare grandi investimenti.

A questo proposito, è importante segnalare una grande opportunità per le imprese con sede nell’UE, ossia quella di ricevere fondi per la registrazione di marchi e il deposito di brevetti, ne abbiamo parlato in questo articolo.

Attenzione, però, brevettare un’idea (o meglio come abbiamo spiegato una invenzione) è un processo complesso che richiede conoscenze specialistiche e una corretta gestione legale. 

In ogni passaggio dell’iter che abbiamo brevemente descritto possono nascondersi difficoltà più o meno facili da superare e il risultato finale dipenderà per lo più dalla qualità del testo brevettuale depositato inizialmente e dalla capacità di rispondere alle eventuali ulteriori richieste e precisazioni degli uffici preposti.

Ogni caso è unico ed è sempre necessario affidarsi ad un team legale specializzato in proprietà intellettuale che ti guidi attraverso il processo di brevettazione e ti fornisca una consulenza personalizzata in base alle tue esigenze specifiche. 

Investire nella protezione dei tuoi diritti di proprietà intellettuale è un passo importante per il successo e la tutela delle tue idee innovative. Noi possiamo aiutarti, parliamone.

Floriana Capone

L’Avvocato dell’Ecommerce
POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE
Menu
error: Content is protected !!